Calcolare l'età dei cani in anni umani

Come si calcola l'età dei cani in anni umani?

Come si calcola l’età del cane?

Scopri l’età del tuo cane con la formula della School of Medicine di San Diego

Come si calcola l’età del cane? Secondo alcuni un anno di vita di un cane corrisponde a circa sette anni umani. Ma funziona davvero così? Sì e no, ma il calcolo non è particolarmente accurato. Sicuramente gli animali invecchiano più in fretta rispetto agli esseri umani, di conseguenza quella di calcolare i loro anni “di sette in sette” è una convenzione.

La scienza, oggi, ci racconta però che per calcolare l’età del cane è necessario scomodare una formula ideata dai ricercatori della School of Medicine di San Diego, in California. Secondo questa formula, è possibile calcolare gli anni del cane moltiplicando il logaritmo naturale dell’età del cane per 16, aggiungendo poi 31. Semplificando, per scoprire velocemente quanti anni ha il vostro cane dovete tenere a mente che il primo anno di vita equivale all’incirca a 15 anni umani, il secondo anno equivale a circa nove anni umani, dal terzo anno in poi ogni anno equivale a circa quattro o cinque anni umani.

Article image

Come calcolare l’età del proprio cane?

Secondo la School of Medicine di San Diego, questo metodo è più accurato rispetto al calcolo tradizionale dei sette anni umani perché non tutti i cani invecchiano allo stesso modo. Ci sono razze canine che invecchiano più velocemente di altre, altre che invece invecchiano più lentamente. I cani di piccola taglia, per esempio, vivono mediamente più a lungo dei cani di taglia più grande, di conseguenza non è possibile stabilire l’età generale di un cane a prescindere dalla sua dimensione.

Non è facile stabilire come mai l’età del cane di piccola taglia è generalmente diversa dall’età del cane di grossa taglia. Secondo gli studi è probabile che i cani di grossa taglia tendano a diventare più grandi più in fretta, di conseguenza il loro sviluppo cellulare aumenta sensibilmente ed è più esposto a patologie. In generale è importante calcolare l’età del proprio cane perché ci può aiutare a capire il suo stato di salute e il tipo di cure appropriate con l’andare avanti degli anni. In questo senso, gli animali somigliano molto agli esseri umani: più il tempo passa, più si è esposti a patologie di varia natura. Di conseguenza, diventa di vitale importanza capire la giusta età del proprio animale domestico, così da poter agire in tempo e curare eventuali malattie, a prescindere dalla loro gravità.

Article image

Prendersi cura del proprio cane scoprendo la sua età

I cani sono i migliori amici dell’uomo, d’altronde. E anche se questa frase suona come un luogo comune, la verità è che rispetto ad altri animali domestici, i cani creano un legame fortissimo con i loro padroni. Per questa ragione, il rapporto tra cani e umani è spesso intenso e difficile da spiegare. Il cane può diventare amico, complice, arriva a essere percepito quasi come un parente, parte integrante della vita di una persona. Ecco perché è fondamentale conoscere la sua età fin da principio, perché solo così possiamo prenderci cura di loro nel modo più giusto ed esaustivo possibile. Gli anni del cane ci possono aiutare a capire non solo il grado di vecchiaia del nostro animale domestico, ma anche quando è opportuno cominciare le visite di controllo per valutare eventuali patologie che possono venirsi a formare con l’andare avanti degli anni.

In questo caso, ovviamente, l’età del cane di piccola o media taglia può variare sensibilmente rispetto al cane di grossa taglia - se non addirittura gigante. Stando a quanto detto prima, un cane di piccola taglia di cinque anni sarà generalmente più giovane di un cane di grossa taglia della stessa età. Nel primo caso, non dovremmo preoccuparci della sua vecchiaia; nel secondo caso, invece, potremmo già trovarci di fronte a un cane quasi anziano.

Article image

Photo by Camilo Fierro on Unsplash

Ecco perché è importante conoscere l’età dei cani paragonandola agli anni umani, ecco perché è bene affidarsi a questa nuova formula della School of Medicine di San Diego: la vecchia formula dei sette anni non è solo poco accurata ma anche generalmente fuorviante, riferendosi a tutti i cani indistintamente, a prescindere da razza e dimensione.

Ultimo aggiornamento: 25/09/2023

Luna Saracino

Lifestyle blogger